Compatibile con tutti i browers web se non appare il menù premere il tasto f5 per aggiornare la pagina Buona Navigazione!!!
Locations of visitors to this page
Scrivici
Posizionare il mouse sul testo per bloccare la lettura automatica!
News 26/06/2016

INIZIATA LA STAGIONE ESTIVA  AL CASTELLO
E’ stata inaugurata domenica scorsa al castello di Squillace la stagione degli eventi estivi, su iniziativa de “I Giardini di Hera”, che provvede alla gestione del più importante monumento cittadino. Il primo appuntamento è stato il “Caffè letterario Karkadè”, incentrato sul tema della donna. Un viaggio narrato e cantato da Fernanda Gigliotti, avvocato, attivista per i diritti civili e neosindaco di Nocera Terinese, attraverso la letteratura e la poesia su musiche eseguite dal trio di chitarre composto dai maestri Enza Sciotto, Salvatore Mamone, Luca Laganà. Il primo tempo è stato dedicato alla lettura di brani di donne e sulle donne curde e mediorientali, da sempre vittime del fondamentalismo islamico e da sempre primo avamposto contro il suo dilagare. Nella seconda parte delle donne amate, venerate, bramate, ma anche uccise o padrone crudeli, femmine un giorno e poi madri per sempre. Un momento di riflessione molto apprezzato dal pubblico, che si è concluso con una bella sorpresa: la consegna ai quattro artisti di un’incisione del maestro orafo squillacese Luigi Mungo, a ricordo della splendida serata.
Salvatore Taverniti

FOLLOW ME TO BE CONTINUED
Una felice sperimentazione di integrazione ed amicizia. E’ il torneo di “calcio a 5”, denominato “Follow me to be continued”, svoltosi nei giorni scorsi a Squillace Lido, su iniziativa del circolo parrocchiale. Nel corso degli anni, il circolo della parrocchia guidata da padre Piero Puglisi ha organizzato diverse iniziative come attività di laboratorio, ricreative, sportive e culturali, con il coinvolgimento di centinaia di ragazzi e giovani. Il torneo calcistico ha registrato oltre ottanta iscritti di diversa età e cultura: hanno partecipato anche molti stranieri, ospiti delle strutture gestite dalla Fondazione “Città Solidale onlus”. «Il gioco – affermano gli organizzatori - è un importante mezzo di comunicazione ed aggregazione. La finalità del torneo è stata quella di condividere e mai escludere». Alla competizione hanno partecipato squadre di ragazzi e di adulti, ma si sono svolte anche partite miste “extra torneo”, con l’obiettivo di creare e favorire processi d’integrazione e promuovere, in tal senso, attività finalizzate a improntare e diffondere i principi ispiratori del Vangelo.
Salvatore Taverniti

SOLO PICCOLI RIFIUTI!

All’inizio della stagione estiva, a Squillace Lido, la situazione della pulizia e del decoro ambientale non appare preoccupante, se non fosse per un cumulo di rifiuti abbandonati sulla strada che dal lungomare conduce a Copanello Lido. La zona si trova nei pressi del cavalcavia ferroviario e sul fiume Alessi. Qui si trova di tutto: rifiuti di vario genere, ma soprattutto sacchetti di spazzatura depositati indiscriminatamente, non si sa se da residenti o da persone provenienti da altri comuni. La situazione è stata segnalata anche all’amministrazione comunale, atteso che il ricettacolo di rifiuti si trova in territorio di Squillace, anche se alcuni metri più avanti ha inizio quello di Stalettì. Poco prima della discarica abusiva, inoltre, si trova l’accesso ad una importante struttura ricettiva, che anche in questo periodo ospita centinaia di turisti provenienti anche dall’estero; e quell’incuria non costituisce certamente un buon biglietto da visita per il territorio. «Più volte – dice il sindaco Pasquale Muccari - abbiamo provveduto alla bonifica dell'area, ma puntualmente gente priva di senso civico abbandona rifiuti e materiali di ogni genere. Vorrei lanciare un appello ai cittadini onesti affinché documentino e denuncino ogni situazione di abuso». Evidentemente gli appelli al buonsenso non bastano più: il degrado con cui si è costretti a convivere deve essere punito attraverso sanzioni esemplari. Un altro problema riguarda la manutenzione della strada, che necessiterebbe di un deciso intervento di decespugliamento anche per prevenire il rischio di incendio e favorire la visibilità per gli automobilisti. Si spera che le autorità preposte possano sistemare la zona entro breve tempo.
Salvatore Taverniti

























































































http://www.shinystat.com/it/informativa_privacy_generale_free.html
http://www.shinystat.com/it/informativa_cookie_free.html
http://www.shinystat.com/it/opt-out_free.html